Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
chiudi
Skip to content Skip to navigation menu

SCELTI PER TE

Perché acquistare una lavatrice?

 

La lavatrice è l'elettrodomestico ormai indispensabile che ha sostituito quasi del tutto l'antico mestiere della lavandaia. Si utilizza per il lavaggio dei tessuti sfruttando l'uso dell'acqua e della forza centrifuga insieme a vari detergenti presenti in commercio.

Lo scopo principale è quello di rimuovere macchie, residui di tintura o semplicemente "rinfrescare" i panni. Oggi le lavatrici sono complete e multifunzionali e possono differenziarsi per alcuni elementi come le funzioni intelligenti, la classe di efficienza energetica, lo spazio e la capienza di carico.

Come gestire i consumi con le funzioni intelligenti?

Il tempo, l'utilizzo della centrifuga e il calore dell'acqua possono essere modificati per ottimizzare i consumi energetici. Se le lavatrici non sono già programmate con funzioni Eco, è possibile program mare autonomamente il ciclo breve (15-45 min.), lavare a basse temperature (15-20°) oppure impostare la partenza ritardata da 1 a 24 ore per sfruttare le ore più economiche della giornata. È bene controllare sempre il manuale d'istruzione per regolare al meglio le caratteristiche specifiche della lavatrice per delle prestazioni ottimali.

 

Oggi le lavatrici consentono di programmare sia funzioni classiche impostando su cotone, sintetici, bianchi, scuri e delicati, che programmi speciali per il lavaggio di jeans, scarpe e per evitare che si formino pieghe durante il ciclo.
Inoltre, la maggior parte delle lavatrici presenti in commercio oggi sono dotate di sistemi di sicurezza come quello antiallagamento per controllare la quantità dell'acqua, il sistema blocca porta e antischiuma, e il sistema anti-bimbo che blocca i comandi della lavatrice durante il funzionamento per evitare che i bambini possano modificare la programmazione. La presenza di queste funzioni aggiuntive può provocare costi aggiuntivi sul prezzo d'acquisto.

 

Un'altra condizione da non sottovalutare è la rumorosità della lavatrice in fase di centrifuga. Le lavatrici sono ormai progettate con rumore minore di 100dbA e risultano quindi silenziose. Alcune lavatrici, inoltre, hanno programmi silenziati specifici per la notte.

 

Motore inverter e motore tradizionale
La lavatrice con motore a funzionamento Inverter rende la lavatrice più silenziosa e più stabile e garantisce, inoltre, un consumo minimo. L'impiego del motore Inverter risulta più semplice rispetto al motore tradizionale, non utilizzando spazzole e risultando perciò più silenzioso.

Il motore Inverter diminuisce l'assorbimento elettrico consentendo di risparmiare fino al 20% di energia rispetto al tradizionale. È sicuramente più conveniente quindi orientare l'acquisto verso una lavatrice con motore elettrico Inverter rispetto che una lavatrice con motore tradizionale. Il prezzo iniziale sarà più elevato, ma si risparmierà sulle spese finali.

Controlla la classe di efficienza energetica

Una soluzione per tagliare i consumi e allo stesso tempo rispettare l'ambiente è la classe di efficienza energetica, un metro di valutazione in scala dei consumi obbligatorio, regolato dalla normativa Europea.

Questa etichetta indica i consumi annuali espressi in KWh di un elettrodomestico tramite lettere dalla A+++ (basso consumo annuo) alla G (alto consumo annuo).
Le fasce di consumo variano a seconda dell'elettrodomestico e i pittogrammi in basso identificano dati tecnici come il consumo annuale di acqua, la capacità di carico per il programma standard, la classe energetica di centrifuga e l'emissione di rumore in decibel durante la fase di lavaggio e centrifuga.

Lo spazio e la capienza di carico

Il peso di carico e il livello di sporco possono influire sui consumi. Infatti, le lavatrici supersize da oltre 10kg di capienza possono provocare costi finali più alti rispetto ad una lavatrice con carico minimo di 3,5 kg.
Inoltre, per ottimizzare gli spazi, sono disponibili sul mercato vari formati che vanno da quello standard a quello slim fino alla possibilità di impilare lavatrice e lavasciuga.

 

Il modello frontale standard o a grande carico è indicato per famiglie numerose, per carichi tra i 5 e i 15kg, per chi non ha problemi di spazio e vuole risparmiare sul costo complessivo.
Il modello frontale stretto in profondità salva spazio, riduce l'ingombro ed è l'ideale per carichi modesti e bassi consumi.

 

Il modello a carica dall'alto si differenzia per l'assenza dell'oblò in vetro e la presenza di uno sportello nella parte superiore dell'elettrodomestico.
È funzionale per i piccoli spazi ed è adatto soprattutto per gli anziani e per chi ha difficoltà ad abbassarsi.

Lavasciuga o asciugatrice?

La lavasciuga o l'asciugatrice sono un'ottima soluzione a particolari esigenze di tempi di asciugatura o mancanza di spazio su cui poter stendere i panni.

Se non vi è la possibilità di sovrapporre lavatrice e asciugatrice, la lavasciuga, rispetto a quest'ultima, mostra il vantaggio di essere meno ingombrante.

Il carico massimo di asciugatura, però, è inferiore rispetto al carico massimo di lavaggio: in questo caso bisognerà ridurre la quantità di carico o asciugare il bucato in più fasi.

template_SIDEBAR_coop_salute_2_1_17.png
SIDEBAR_fiera_del_bianco_27_12_2016.png